Log in
Parigi, day 3: tocca a Schiavone, Knapp, Seppi, Lorenzi e Arnaboldi

TennisBest Podcast - 26 maggio 2015

Una puntata a tutto Roland Garros: insieme a Jacopo Lo Monaco cerchiamo di capire cosa ci riserveranno i due tabelloni, a partire dal possibile quarto di finale Nadal-Djokovic. Un blocco interamente dedicato al problema della sicurezza per i tennisti.

Super-Bole infiamma il Campo 16

Match perfetto del bolognese, che all’esordio a Parigi spazza via Steve Darcis in tre rapidi set, senza concedere palle-break. Ora trova Troicki, con cui ha perso due volte quest’anno. Ma sulla terra è lui il favorito, con Ferrer nel mirino.

Luca Vanni si arrende al disordine

L'azzurro perde con onore il suo primo match al meglio dei cinque set. Contro Tomic non ha sfigurato, ma a tratti è parso spaesato in una situazione del tutto nuova. I genitori porta(s)fortuna e l'attesa per l'erba. KO Agnieszka Radwanska.

Roberta resta senza benzina

Dopo quattro sconfitte, Alizè Cornet riesce finalmente a battere Roberta Vinci. L’azzurra gioca un buon primo set ma si spegne alla distanza, rimediando la terza sconfitta consecutiva al set decisivo. Le fatiche di Norimberga si son fatte sentire.

La sicurezza non sarà mai totale

Al netto delle polemica sulla negligenza degli addetti alla sicurezza del Roland Garros, il problema della sicurezza sarà sempre una costante nei tornei di tennis. Se qualcuno vuole far male, avrà sempre una chance. L'importanza della prevenzione.

Il Principe Ernests prova a restare a galla

A un anno dall'exploit del 2014, Ernests Gulbis si ripresenta a Parigi senza coach e dopo aver dilapidato più di mezza stagione. La classifica rischia di crollare, ma lui ha vinto un discreto match contro Sjsling. A Parigi era esploso, a Parigi resterà a galla?

VIDEO: giudice di linea per un giorno

Federer sempre più recordman

Lo svizzero parte bene al Roland Garros e tiene a distanza Alejandro Falla. Non gli basta il record di partecipazioni consecutive, e nemmeno di partite vinte in uno Slam: adesso è il primo giocatore “placcato” per un selfie mentre esce dal campo!

ROLAND GARROS 2015 in TV

Maestosa copertura di Eurosport: 400 ore di trasmissione, 200 in diretta e ben 13 campi in streaming tramite il Player. Senza contare la collaborazione di Evert e McEnroe. Vi sveliamo tutto, ma proprio tutto. L'alternativa si chiama ITV 4.

10 anni fa, Puerta d'Auteil

Il primo Roland Garros di Nadal rischiò di saltare a causa di un giocatore poi risultato positivo all'antidoping. La curiosa parabola di Mariano Puerta e quelle illazioni mai confermate. Oggi è scomparso dal giro e si è ritirato a vita privata.

Il Girone dell'Inferno

Un giorno alle qualificazioni di Roland Garros. Dove un match può spalancarti le porte del Paradiso o rispedirti negli inferi. La frustrazione di Zverev, il tizio che studia i raccattapalle...e Arnaboldi meglio della Gioconda. DA PARIGI, LORENZO CAZZANIGA  

  1. Ultime Notizie
  2. Tweets
Loading..
next
prev

The List

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

10

MATTEO DONATI

Protagonista nei primi giorni. Prima ha dominato le pre-qualificazioni, poi si è preso addirittura una pagina sulla Gazzetta grazie al successo su Santiago Giraldo. L'Italia si è rapidamente innamorata di lui e l'immagine non è stata scalfita neanche dalla sconfitta contro Berdych. E' il nostro futuro.

10

Cartoline dal Foro Italico

MATTEO DONATI

Protagonista nei primi giorni. Prima ha dominato le pre-qualificazioni, poi si è preso addirittura una pagina sulla Gazzetta grazie al successo su Santiago Giraldo. L'Italia si è rapidamente innamorata di lui e l'immagine non è stata scalfita neanche dalla sconfitta contro Berdych. E' il nostro futuro.

10

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

9

I CAMPI SECONDARI
Al momento di decidere se lasciare o meno il Foro Italico, bisognerà considerare il fascino del Parco sotto lo Stadio Olimpico, con quei 6 campi allineati, sotto i pini, dove si scrivono pagine di tennis da un secolo. Basta annusare una partita equilibrata e il campo in questione si riempie, anche se la protagonista si chiama Jarmila Gajdosova.

9

Cartoline dal Foro Italico

I CAMPI SECONDARI
Al momento di decidere se lasciare o meno il Foro Italico, bisognerà considerare il fascino del Parco sotto lo Stadio Olimpico, con quei 6 campi allineati, sotto i pini, dove si scrivono pagine di tennis da un secolo. Basta annusare una partita equilibrata e il campo in questione si riempie, anche se la protagonista si chiama Jarmila Gajdosova.

9

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

8

THOMAS FABBIANO
Sette anni dopo, il pugliese ritrova il tabellone principale. E pensare che il venerdì delle qualificazioni aveva firmato per sfizio e alla sera era uscito per mangiarsi un gelato...è finita che ha battuto il baby fenonomeno Rublev e per un set ha tenuto testa a Richard Gasquet. Forza Tommy, i top-100 sono alla portata.

8

Cartoline dal Foro Italico

THOMAS FABBIANO
Sette anni dopo, il pugliese ritrova il tabellone principale. E pensare che il venerdì delle qualificazioni aveva firmato per sfizio e alla sera era uscito per mangiarsi un gelato...è finita che ha battuto il baby fenonomeno Rublev e per un set ha tenuto testa a Richard Gasquet. Forza Tommy, i top-100 sono alla portata.

8

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

7

FABIO FOGNINI
Finalmente il numero 1 azzurro ha trovato la giusta alchimia con la gente del Foro Italico. Attento contro Johnson, generoso contro Dimitrov, quasi eroico contro Berdych, ha scatenato una passione che solo i giocatori come lui possono trasmettere. Finalmente ha ritrovato il livello di due anni fa. E' stato possibile anche grazie al....

7

Cartoline dal Foro Italico

FABIO FOGNINI
Finalmente il numero 1 azzurro ha trovato la giusta alchimia con la gente del Foro Italico. Attento contro Johnson, generoso contro Dimitrov, quasi eroico contro Berdych, ha scatenato una passione che solo i giocatori come lui possono trasmettere. Finalmente ha ritrovato il livello di due anni fa. E' stato possibile anche grazie al....

7

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

6

CAMPO PIETRANGELI
Non sappiamo se è il campo più bello del mondo, di sicuro è il più affascinante. Con il suo marmo bianco, circondato dalle statue, profuma di storia e di leggenda. Si riempiva a mezzogiorno e si svuotava al calar delle tenebre. E' l'arma in più del Foro Italico, un catino che ribolle di passione e spinge i tennisti a diventare gladiatori.

6

Cartoline dal Foro Italico

CAMPO PIETRANGELI
Non sappiamo se è il campo più bello del mondo, di sicuro è il più affascinante. Con il suo marmo bianco, circondato dalle statue, profuma di storia e di leggenda. Si riempiva a mezzogiorno e si svuotava al calar delle tenebre. E' l'arma in più del Foro Italico, un catino che ribolle di passione e spinge i tennisti a diventare gladiatori.

6

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

5

DARIA GAVRILOVA
In questa foto persino la giudice di linea sembra intenerita dal suo atteggiamento, ma l'australiana (nata in Russia) non ha bisogno di nessuna compassione. Partendo dalle qualificazioni, ha colto una splendida semifinale. Maria Sharapova pensava di maciullarla dopo averci perso a Miami, invece deve ringraziare il suo infortunio agli addominali...

5

Cartoline dal Foro Italico

DARIA GAVRILOVA
In questa foto persino la giudice di linea sembra intenerita dal suo atteggiamento, ma l'australiana (nata in Russia) non ha bisogno di nessuna compassione. Partendo dalle qualificazioni, ha colto una splendida semifinale. Maria Sharapova pensava di maciullarla dopo averci perso a Miami, invece deve ringraziare il suo infortunio agli addominali...

5

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

4

CARLA SUAREZ NAVARRO
Cosa vuoi aggiungere quando vedi una foto del genere?

4

Cartoline dal Foro Italico

CARLA SUAREZ NAVARRO
Cosa vuoi aggiungere quando vedi una foto del genere?

4

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

3

ROGER FEDERER
Lui è stato chiaro: vincere a Roma gli avrebbe fatto piacere, ma non gli cambia la vita. Però sul campo ha fatto il possibile, anche per dare una gioia alla gente, che lo ha accolto come raramente gli capita in giro per il mondo (eppure lui è abituato alle ovazioni). Djokovic era più forte, il rimpianto è antico e riguarda le finali del 2003 e del 2006.

3

Cartoline dal Foro Italico

ROGER FEDERER
Lui è stato chiaro: vincere a Roma gli avrebbe fatto piacere, ma non gli cambia la vita. Però sul campo ha fatto il possibile, anche per dare una gioia alla gente, che lo ha accolto come raramente gli capita in giro per il mondo (eppure lui è abituato alle ovazioni). Djokovic era più forte, il rimpianto è antico e riguarda le finali del 2003 e del 2006.

3

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

2

MARIA SHARAPOVA
Quando la russa si aggiudica il torneo è sempre una buona notizia per l'albo d'oro. Ma lo è anche sul piano dell'immagine: vista la sua notevole avvenenza, i fotografi si prendono a pugni per immortalarla il più possibile, magari da vicino...

2

Cartoline dal Foro Italico

MARIA SHARAPOVA
Quando la russa si aggiudica il torneo è sempre una buona notizia per l'albo d'oro. Ma lo è anche sul piano dell'immagine: vista la sua notevole avvenenza, i fotografi si prendono a pugni per immortalarla il più possibile, magari da vicino...

2

Image not available

Cartoline dal Foro Italico

1

NOVAK DJOKOVIC
Più forte di un campo pieno di buche, ben rappresentato da questa foto-capolavoro, il serbo si aggiudica gli Internazionali per la quarta volta e chissà che non possa puntare al record di Rafa Nadal, che al Foro si è imposto 7 volte. Adesso Nole vuole finalmente sollevare 'sta benedetta Coppa dei Moschettieri....

1

Cartoline dal Foro Italico

NOVAK DJOKOVIC
Più forte di un campo pieno di buche, ben rappresentato da questa foto-capolavoro, il serbo si aggiudica gli Internazionali per la quarta volta e chissà che non possa puntare al record di Rafa Nadal, che al Foro si è imposto 7 volte. Adesso Nole vuole finalmente sollevare 'sta benedetta Coppa dei Moschettieri....

1